La FNATH en quelques chiffres

200 000 adhérents
depuis 1921
20 000 bénévoles
 

 
French English Italian Portuguese Polish Turkish Albanian Russian Moroccan

Accesso alla giustizia



Le « Maisons de la justice et du droit » vi informano grautitamente sui vostri diritti. I giuristi della FNATH possono ugualmente aiutarvi.

Anche se il ricorso alla giustizia è gratuito, avrete lo stesso delle spese, in particolare per farvi difendere da un avvocato. Secondo le vostre entrate, lo Stato puo’ versare all’avvocato una somma che copre :


  • la totalità delle spese se il vostro reddito è inferiore a 929 €,
  • una parte delle spese se il vostro reddito è inferiore a 1393 €.
Il ricorso alle prestazioni dei giuristi della FNATH, presenti in tutto il territorio francese, vi costerà meno caro che il ricorso a un avvocato.

Per saperne di più :
www.vos-droits.justice.gouv.fr
www.fnath.org



Avete un incidente sul luogo di lavoro

n caso di incidente sul luogo di lavoro, dovete informare il vostro datore di lavoro nelle 24 ore successive. Il vostro datore di lavoro deve :
  • consegnarvi immediatamente un documento che vi permetterà di farvi curare senza dover pagare ;
  • dichiarare l’incidente alla « Caisse primaire d’assurance maladie (CPAM) » nelle 48 ore successive descrivendone le circostanze e fornendo i nomi dei testimoni. E’ un atto obbligatorio, non puo’ rifiutarsi di adempierlo.
Se la CPAM non vi risponde entro 30 giorni, il vostro incidente è automaticamente considerato di origine professionale. La CPAM puo’ prolungare questo termine di 2 mesi.

Avete diritto a delle « indemnités journalières » (cioé un’indennità durante la vostra sospensione) a cominciare dal giorno successivo dell’interruzione del lavoro fino alla guarigione o alla stabilizzazione del vostro stato di salute.


Al vostro ritorno, dopo la fine della sopsensione dal lavoro, dovete obbligatoriamente essere esaminati dal medico del lavoro, si tratta della « visite de reprise ».

ll vostro datore di lavoro non puo’ licenziarvi a causa del vostro incidente. Il datore di lavoro deve trovarvi un altro posto di lavoro nella sua impresa se il medico del lavoro dovesse dichiaravi inadatto al lavoro precedente.

Se avete delle conseguenze riceverete :
  • una indennità in capitale versata in un unica soluzione, se il vostro tasso di incapacità é inferiore al 10%. Il suo ammontare varia in funzione del vostro tasso di incapacita tra 388,56 euro e 3884,38 euro.
  • una rendita : una somma versata periodicamente, se il vostro tasso di incapactià é uguale o superiore al 10%. Il suo ammontare dipende dal tasso di incapacità e dallo stipendio degli ultimi 12 mesi precedenti la sospensione dal lavoro.
Se l’incidente o la malattia comportano il decesso della vittima, il coniuge e i suoi figli possono essere indennizzati.

Per tutte le formalità la FNATH vi consiglia e vi aiuta. Le decisione della cassa delle previdenza sociale (CPAM, MSA) possono essere contestate : informatevi presso la FNATH.

Per saperne di più :
vosdroits.service-public.fr
www.fnath.org



La vostra malattia è di origine professionale

L’origine professionale di una malattia puo’essere riconosciuta:
  • in caso figuri in una tabella (ne esistono 98 per il regime generale e 57 in materia agricola),
  • nel caso abbiate un tasso di disabilità almeno del 25 %.
Siete voi (e non il vostro datore di lavoro) che dovete dichiarare la vostra malatita professionale alla CPAM. Dovete anche informare il vostro datore di lavoro del vostro stato, e in caso di sopsensione dal lavoro, inviargli il certificato compliato dal vostro medico.

Se la CPAM non vi risponde entro 30 giorni, la vostra malattia è automaticamente considerata di origine professionale. La CPAM puo’ prolungare questo termine di 2 mesi.

Avete diritto a delle « indemnités journalières » (cioé un’indennità durante la vostra sospensione) a cominciare dal giorno successivo dell’interruzione del lavoro fino alla guarigione o alla stabilizzazione del vostro stato di salute.

Le spese mediche del vostro trattamento sono integralmente rimborsate. Al vostro ritorno, dopo la fine della sopsensione dal lavoro, dovete obligatoriamente essere esaminati dal medico del lavoro, si tratta della « visite de reprise ».
ll vostro datore di lavoro non puo’ licenziarvi a causa del vostro incidente. Il vostro datore di lavoro deve trovarvi un altro posto di lavoro nella sua impresa se il medico del lavoro dovesse dichiaravi inadatto al lavoro precedente.

Se avete delle conseguenze riceverete :
  • una indennità in capitale versata in un unica soluzione, se il vostro tasso di incapacità é inferiore al 10%. Il suo ammontare varia in funzione del vostro tasso di incapacita tra 388,56 euro e 3884,38 euro.
  • una rendita : una somma versate periodicamente, se il vostro tasso di incapactià é uguale o superiore al 10%. Il suo ammontare dipende dal tasso di incapacità e dallo stipendio degli ultimi 12 mesi precedenti la sospensione dal lavoro.
Se l’incidente o la malattia comportano il decesso della vittima, il coniuge e i suoi figli possono essere indennizzati.
Se siete vittime dell’amianto potete ricorrere al fondo d’indennizo per le vittime dell’amianto (FIVA : www.fiva.fr).
Per tutte le formalità la FNATH vi consiglia e vi aiuta. Le decisione della cassa delle previdenza sociale (CPAM, MSA) possono essere contestate : informatevi presso la FNATH.

Per saperne di più :
vosdroits.service-public.fr
www.fnath.org



Il vostro incidente o la vostra malattia non sono legati al vostro lavoro

Se siete malati o vitima di un incidente che non ha nulla a vedere con il vostro lavoro, il vostro medico puo’ consegnarvi un avviso di sopsensione dal lavoro in tre copie.
Nei due giorni successivi dovete inviare, dopo averli firmati:
  • la copia 1 e 2 alla vostra cassa di previdenza sociale (CPAM, MSA),
  • la copia 3 al vostro datore di lavoro ( o al Pole emploi se siete disoccupati).
Il vostro datore di lavoro deve inviare una dichiarazione concernente il vostro stipendio alla CPAM per permetttervi di ricevere delle indennità giornaliere (cioé un entrara sostitutiva durante la sospensione dal lavoro).

Durante la sospensione dovete restare al vostro domicilio dalle 9 h alle 11 h e dalle 14 h alle 16 h, tranne se il medico vi ha permesso di uscire o se sono necessarie delle cure mediche.

Dovete riprendere il vostro lavoro alla fine della sospensione.

Se in seguito a questo incidente o a questa malattia non professionale rimarrete disabili, potrete richiedere dei sussidi presso la maison départementale des personnes handicapées (MDPH) o una pensione di invalidità presso la cassa di previdenza sociale.


Per tutte le formalità la FNATH vi consiglia e vi aiuta. Le decisione della cassa delle previdenza sociale (CPAM, MSA) e delle MDPH possono essere contestate : informatevi presso la FNATH.

Per saperne di più :
www.ameli.fr
www.cnsa.fr
www.fnath.org



Siete incinta

Per beneficiare della protezione prevista per le donne incinta, dovete informare il vostro datore di lavoro e fornirgli un certificato medico indicante la data prevista del parto.

Il vostro datore di lavoro deve permettervi di recarvi a tutti gli esami medici obbligatori.

E’ proibito di farvi lavorare la notte (tra le 21 e le 6) e di esporvi a prodotti nocivi per la salute.

Non potete essere licenziata durante la gravidanza, e durante il vostro congedo di maternità, come pure durante le quattro settimane che seguono il vostro ritorno al lavoro

Al vostro ritorno al lavoro, dovete ritrovare il vostro vecchio impiego o un altro equivalente per livello e remunerazione.



Per saperne di più :
www.ameli-sante.fr
www.halde.fr


Ce site a été réalisé avec le soutien du ministère de la Justice.

La Fnath Mentions légales Nous contacter